Alla scoperta del Tai Chi

Alla scoperta del Tai Chi

Hai mai provato questa disciplina? 

Qui ti spieghiamo perché dovresti farlo!

Il Tai Chi Ch’üan (Chuan) o Tai Chi è uno stile interno delle arti marziali cinesi, nato come tecnica di combattimento e praticato da secoli in Cina da giovani ed anziani, ma oggi conosciuto in occidente soprattutto come tecnica di medicina preventiva, la cui traduzione letterale è “coltivare l’Energia (interna) per elevarsi”.

Stiamo parlando però anche di un’arte che viene definita in vari modi… 

l’arte del mantenimento della propria salute

l’arte di vivere meglio

la via dell’uomo forte e felice

meditazione in movimento

Ma di cosa si tratta in pratica?

In realtà si tratta di sequenze (quyen) di vario tipo: lente, flessibili, dure, veloci che creano un flusso di movimento (flow) che permette di gestire e incanalare l’energia interna (C’hi, o Qi), che secondo le teorie mediche orientali fluisce nel corpo attraverso canali preferenziali detti meridiani energetici

Il Tai Chi richiede un movimento continuo, a velocità crescente con espressioni di moto da quelle più piccole a quelle più ampie, lo spostamento del peso del corpo e movimenti circolari del tronco e delle estremità che coinvolgono il sistema motorio umano a più livelli. 

Il controllo mentale dei movimenti del corpo stimola in modo intenso e dinamico le capacità di ascolto dei segnali che giungono al cervello dai nostri sensori.

I movimenti aggraziati e fluidi degli arti tipici di questa disciplina hanno ampiezza e direzione multiple, e sono completati con efficacia dagli spostamenti del peso e dalle rotazioni del busto. Le posizioni e i movimenti delle parti del corpo vengono controllati con una minuziosità e con una concentrazione che non trovano riscontro in altre discipline. La consapevolezza del nostro corpo e, in generale, l’interazione tra organismo e mente ne risultano particolarmente potenziate.

E a cosa serve?

Grazie a movimenti attentamente studiati e alla respirazione, il Tai Chi aiuta la persona che lo pratica a gestire e migliorare la circolazione energetica interiore. 

Il metodo che si avvicina di più al Tai Chi è lo Yoga, anche se non è proprio la stessa cosa…

Chi può praticare il Tai Chi?

Tutti chiaramente possono sperimentarlo, ma è utilissimo per chi deve ricominciare a fare attività fisica dopo una pausa, per incidente, malattia o altro. Per chi pratica già un altro sport invece può essere parte integrante dell’esercizio fisico, perché completa l’allenamento e aiuta a ottimizzare le energie.

 Cosa aspetti a provarlo!

Articoli correlati
Potrebbe interessarti anche …

Alla scoperta dello yoga Lu Jong

Alla della ginnastica ipopressiva

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Evolve Training Solutions srls

Direttore Sanitario: Dott. Giovanni Piran

Via Luigi Cadorna, 2

35020, Albignasego (PD)

P.Iva 05143880283

Scrivici su WhatsApp